I Kompagni bruciano i manichini di Salvini in piazza. La replica del ministro non tarda.

22

I democratici scendono in piazza e ne fanno una scioccante. Arrivano addirittura a bruciare i manichini raffiguranti i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio.

Probabilmente arrivano dai soliti dei centri sociali mescolatisi agli studenti che oggi hanno manifestato a Torino scandendo slogan contro il governo.

Sui lampioni di piazza Castello, dove sono arrivati in corteo, sono state attaccate alcune foto dei leader di Lega e Movimento 5 Stelle col volto imbrattato di vernice rossa.

La zona della protesta, di fronte agli uffici della prefettura, è stata presidiata da polizia e carabinieri.

Il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, di certo non fa passare così l’accaduto e replica: “E poi saremmo io e la Lega a “seminare odio”.

Questi “democratici” studenti, coccolati dai centri a-sociali e da qualche professore, avrebbero bisogno di molte ore di educazione civica a scuola e magari di piú attenzione da parte dei genitori.

Forse capirebbero che BRUCIARE in piazza il manichino di Salvini, e di chiunque altro, o appenderne ai lampioni le immagini è una cosa schifosa. Per ora sono stati identificati e denunciati. Ma, si sa, per loro è sempre #colpadiSalvini”.

Infatti la domanda è: chi semina veramente odio?

Fonte: Il Populista

Foto credit: agi

Source : https://adessobasta.org/2018/10/12/i-kompagni-bruciano-i-manichini-di-salvini-in-piazza-la-replica-del-ministro-non-tarda/