Il contrattacco di Salvini: cosa mai vista prima. Così schiera le navi militare per fermare i migranti. Caos internazionale.

26

Salvini si sente messo alle strette, ma non ha alcuna intenzione di mollare e di cedere di qualche millimetro.

Pare, infatti, che ogni tentativo diplomatico sia stato reso vano e la chiusura dei porti sembra davvero l’ultima possibilità che il governo italiano ha per farsi sentire.

Salvini ora ha intenzione di usare una nave militare per portare indietro i migranti da dove sono venuti.

Un piano che il leader del Carroccio ha formulato per respingere 450 africani che si trovano su un barcone prossimo a Linosa.

Un altro caso che spettava a Malta, ma la Valletta ha solo annunciato un intervento… poi, di fatto, mai arrivato.

Il barcone ha così dirottato verso l’Italia, scatenando la forte reazione del ministro degli Interni.

“Qui non sbarcate”, ha tuonato.

Così ha annunciato un’altra chiusura dei porti, in particolare quello di Empedocle nell’agrigentino, nonch’è quello verso cui è diretta l’imbarcazione.

Nella serata di ieri, poi, è spuntata la nuova idea del Viminale sopra citata: portare i migranti a Malta, dove sarebbero dovuti andare circa 24 ore fa.

Fonte: Libero

Foto credit: Libero

Source : https://adessobasta.org/2018/07/14/il-contrattacco-di-salvini-cosa-mai-vista-prima-cosi-schiera-le-navi-militare-per-fermare-i-migranti-caos-internazionale/