“In Italia abbiamo venduto tutto per trasferirci alle Canarie. Mare, surf, tasse più basse dopo una vita di duro lavoro”

47

Diego Bergamasco e la sua consorte Patrizia Priviero hanno raccontato la loro storia, rivelando che ad aprile 2015 hanno scelto di abbandonare l’Italia per trasferirsi in un luogo che per loro rappresenta un sogno realizzato: Fuerteventura, nelle isole Canarie. La scelta è stata dettata da ragioni legate sia al tipo di vita che cercavano, sia a ragioni di natura economica.

L’origine di questa scelta deriva da un servizio in televisione che videro proprio su quel luogo. Hanno dichiarato che adesso vivono con una tranquillità che per loro era praticamente impossibile avere, sentendosi ostaggi della casa e del loro vecchio lavoro.

Diego Bergamasco ha 64 anni ed è di Gorizia. Dopo aver fatto 42 anni e mezzo di turni lavorativi massacranti e la disponibilità a lavorare anche nei giorni festivi, decise di dare una svolta alla propria vita, trasferendosi altrove, in un luogo giudicato migliore, assieme alla sua moglie Patrizia Priviero. Adesso sono finalmente felici.

Costoro, dopo aver venduto macchina, casa, e ogni bene importante che avevano, si sono trasferiti in pianta stabile nella cittadina di 13mila abitanti di Corralejo. La coppia ha affermato che tutto quello che in Italia gli mancava lo hanno trovato in questo posto, perché riescono a stare molto tempo insieme, a coltivare i loro hobby, a stare rilassati, in un posto in cui il tempo scorre lento, il costo della vita è molto inferiore rispetto all’Italia, e si sentono provvisti di tutto ciò di cui hanno bisogno.

Dopo aver lavorato per anni nel settore del legno, in un’azienda che talvolta chiedeva di lavorare anche nei festivi e soprattutto a partire dal mattino svolgendo tante ore lavorative nel corso della giornata, nel 2014 per Diego arriva il momento della tanto desiderata pensione. Ma nonostante questo, lui e sua moglie si sentivano ostaggi della loro casa e della loro vita, volevano cercare un nuovo posto in cui vivere felici, e ci sono riusciti.

La decisione di vendere tutto per loro è stata quasi naturale, hanno affermato in un’intervista, e grazie alla decisione presa sentono di aver fatto una scelta meravigliosa, proprio in quanto adesso possono dire di essere realmente felici. Il piccolo paesino di Corralejo gli consente di fare quello che vogliono. Diego trascorre le sue giornate tra giri in bici, aperitivi e incontri tra amici, la moglie si dedica a creare piccoli oggetti e prende parte al mercato cittadino.

Non solo: Diego si gode la sua pensione italiana alla grande, anche perché dove si trova adesso prevede una tassazione con aliquote molto minori. Ad esempio, se si ha una pensione pari o inferiore a 21.999 euro l’anno non si pagano tasse, mentre se questa soglia si supera, le tasse vengono pagate sulla base del reddito. “Insomma, di tornare in Italia non se ne parla proprio” anche perché “Chi come noi vive di sola pensione, alle isole Canarie ha la dignità di una vita possibile”. E i loro amici che sono in Italia? Su di loro Diego ha affermato che sanno dove lui e sua moglie sono, e che la loro stanza per gli ospiti è sempre pronta.

Source : http://www.daily-best.com/in-italia-abbiamo-venduto-tutto-per-trasferirci-alle-canarie-mare-surf-tasse-piu-basse-dopo-una-vita-di-duro-lavoro/