La lotta di Salvini non si ferma nemmeno d’estate. Ecco l’annuncio: “soldi a chi” e continua così.

111

Intervenendo a RaiNews24 da Lesina, in Puglia, il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha annunciato grosse novità alla lotta contro la droga: “A settembre con una ventina di sindaci partirà Scuole sicure: daremo soldi per andare a beccare gli spacciatori fuori dalle scuole medie e dagli istituti.

Poi c’è il problema della giustizia certo: ne arresti 500 e poi te li ritrovi fuori e su questo stiamo lavorando.

Noi non approveremo mai indulti o sconti di pena, anzi per i condannati in via definitiva vorrei fare come in Austria dove hanno l’obbligo di lavorare per ripagare i costi che gravano sulla comunità della loro carcerazione”.

Sulla legittima difesa Salvini ha ricordato che “il paese più armato d’Europa è la Svizzera e non mi risulta ci siano stragi, un ladro però ci pensa due volte ad entrare in una casa dove potrebbero essere armati”.

“Ci impegneremo tantissimo anche sul piano economico, per fare anche lì la rivoluzione che abbiamo già messo in atto sull’immigrazione.

Me lo ricordo cosa ci siamo impegnati a fare, piaccia all’Europa o no”, a partire dallo “smontare la Fornero”, “ridurre le tasse e ridurre la burocrazia, togliere dalle scatole spesometri, redditometri studi di settore. Ci stiamo lavorando così come stiamo lavorando per la pace fiscale: non sarà facile, avremo parecchi avversari”.

Poi Salvini ha concluso così in merito alla questione vaccini: “Il diritto alla scuola, all’educazione è fondamentale. Da genitore preferisco educare, spiegare, convincere piuttosto che multare e obbligare: così funziona in tanti Paesi del mondo e dovrebbe funzionare anche in Italia”.

Fonte: Il Populista

Foto credit: ilcittadinomb

Source : https://adessobasta.org/2018/08/13/la-lotta-di-salvini-non-si-ferma-nemmeno-destate-ecco-lannuncio-soldi-a-chi-e-continua-cosi/