“Lanciata da un’auto in corsa. Bestie”. Maria muore così, ad appena 20 anni. E quello che scoprono i medici sul suo corpo lascia senza parole

142

Una storia atroce quella che ci arriva dall’ospedale di Moncalieri, a due passi da Torino. Una giovane donna di appena 20 anni è deceduta per i traumi riportati dopo essere stata sbalzata fuori dall’auto in corsa. La giovane, ventenne di origine albanese, secondo alcune testimonianze, sabato sera sarebbe stata scaraventata da un’auto in corsa sulla tangenziale di Torino. Da quello è scaturito da una prima indagine ancora in corso dalle forze dell’ordine, la ragazza sarebbe stata prima picchiata con violenza inaudita e poi gettata da un’auto in corsa sulla tangenziale sud. È successo sabato sera, Angjela Meçani, 20 anni, albanese, è arrivata in ospedale in condizioni disperate ed è morta ieri sera poco dopo le 20 all’ospedale Santa Croce di Moncalieri. Troppo gravi le lesioni subite nella caduta dall’auto in corsa tra Stupinigi e La Loggia. Ci sono dei testimoni: un automobilista avvisa la polizia: “Qualcuno ha lanciato una persona fuori dalla sua macchina ed è scappato”, dice.

Gli agenti della polizia stradale arrivano in tangenziale. La giovane viene portata all’ospedale di Moncalieri dal 118 ma le sue condizioni sono gravissime: ha lesioni agli organi interni, causate dal volo fuori dalla macchina, ma non solo. I medici riconoscono anche i segni delle botte, anche quelle hanno lasciato lesioni gravissime. Della giovane, morta da sola in un letto di ospedale a Moncalieri, si sa che probabilmente faceva la prostituta ed è quello l’ambiente in cui stanno indagando gli investigatori. (Continua dopo la foto)

Sabato sera è salita sull’auto del cliente sbagliato? Oppure qualcuno ha voluto farle pagare un tentativo di “insubordinazione”? Sembra chiaro però che chi l’ha lasciata agonizzante sull’asfalto della tangenziale volesse ucciderla e fosse convinto di averlo fatto quando si è allontanato in macchina non curandosi del fatto che qualcuno poteva aver visto la scena. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire il percorso dell’auto per capire dove la ragazza sia salita. (Continua dopo la foto)

La speranza è che in qualche fotogramma delle telecamere della città possa esserci l’immagine dell’uomo o degli uomini che erano sull’auto. Una targa, un identikit, un qualcosa che possa stabilire l’identità di almeno un responsabile. Un omicidio agghiacciante e purtroppo tutto italiano.

Source : http://www.mag24.es/2018/06/30/lanciata-da-unauto-in-corsa-bestie-maria-muore-cosi-ad-appena-20-anni-e-quello-che-scoprono-i-medici-sul-suo-corpo-lascia-senza-parole/