Parlamento Europeo teme Matteo Salvini e la salvaguardia della democrazia. Dure parole.

22

A parlare il capogruppo dell’Alde. “In pericolo la democrazia Ue”.

Il nuovo governo italiano sulla bocca di tutti gli eurocratici. Oggi si teme il peggio. Ma soprattutto si teme che l’Italia ritorni il Belpaese di un tempo.

Tutti i dettagli da Il Giornale:

Se da una parte i governi di Austria e Germania abbozzano tentativi di collaborazione con il nostro paese – in modo da costituire un fronte unitario contro l’immigrazione clandestina – dall’altra gli esponenti delle istituzioni dell’Unione Europea tuonano contro il cambio di rotta inaugurato dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. 

Sono di queste ore infatti le dichiarazioni infuocate di Guy Verhofstadt, capogruppo dei liberali al Parlamento Europeo, che durante un dibattito sul futuro dell’Europa svoltosi a Strasburgo ha affermato: 

“Leader governativi come Orbàn, Kaczynski e Salvini hanno un solo obiettivo, distruggere l’Europa e uccidere la nostra democrazia liberale, e lo stanno facendo assieme a quelle che io chiamo le cheerleader di Putin: Nigel Farage, Marine Le Pen e Geert Wilders”, definiti dal politico belga la quinta colonna putiniana all’interno dell’Ue.

Un dibattito lungo e pieno di rancore verso alcuno dei leader Ue. Si è anche fatto riferimento ad una cerchia del male capitanata da Putin, Salvini, Erdogan e forse Trump, che remerebbero contro l’Unione Europea.

Verhofstadt ha iniziato da molto tempo a deridere gli italiani. In un tweet, che risale a qualche settimana fa, ha definito il nostro governo privo di elementi strutturali capaci di gestire l’intero Paese.

Fonte: ilgiornale

Foto: ilgiornale

Source : https://adessobasta.org/2018/06/13/parlamento-europeo-teme-matteo-salvini-e-la-salvaguardia-della-democrazia-dure-parole/