Sta “uccidendo” il sesso. Quell’abitudine sempre più diffusa per molte coppie

65

Netflix sta uccidendo il sesso? Sempre più utenti guardano serie TV e film a letto

Sempre più utenti guardano serie TV e film a letto, anche quando accanto a loro c’è l’anima gemella. È il risultato di un nuovo studio che sottolinea come un grande numero di coppie stiano abbandonando i momenti di intimità in favore di computer e iPad.

Sempre più utenti guardano serie TV e film a letto, anche quando accanto a loro c’è l’anima gemella. È il risultato di un nuovo studio che sottolinea come un grande numero di coppie stiano abbandonando i momenti di intimità in favore di computer e iPad utilizzati per guardare un film o l’ultima puntata della serie TV preferita. Una pratica che proprio nella fascia oraria che va dalle 10 alle 11 di sera trova il suo picco massimo, dove gli utenti sono soliti accedere a servizi come Netflix e YouTube dai loro letti e dai dispositivi portatili. Snobbando così il sesso.

Il dato in arrivo dai ricercatori della Lancaster University è particolarmente interessante se viene associato ad un’altra pratica ormai fissata nelle abitudini di molti: l’utilizzo della televisione avviene principalmente tra le 8 e le 10 di sera. Di fatto, quindi, all’ormai tradizionale visione televisiva serale si è aggiunta un’ulteriore ora di fruizione di contenuti a letto che, quindi, “rubano” spazio alle altre attività, dalla lettura di un libro ad, appunto, i momenti intimi con il partner. “La ricerca suggerisce che i dispositivi mobili vengono utilizzati per prolungare le ore di visione di contenuti televisivi dopo che la TV viene spenta” spiega l’autore.

Lo studio, pubblicato all’interno di Energy Research and Social Science, aveva in realtà l’obiettivo di analizzare l’impatto del traffico internet sul consumo energetico e sul peso che questo ha sulla rete nazionale inglese. I risultati avvertono che l’incremento dello streaming potrebbe avere conseguenze importanti sul network energetico del Regno Unito. Ma c’è chi ha associato questa ricerca non solo al consumo maggiore di contenuti a letto, ma anche al numero sempre crescente di quasi 30enni vergini appartenenti alla “generazione Tinder”: oggi un 26enne su 8 è vergine, mentre nelle vecchie generazioni questo dato era uno su 20.

 

Source : http://www.mag24.es/2018/08/04/sta-uccidendo-il-sesso-quellabitudine-sempre-piu-diffusa-per-molte-coppie/