Vinci, tutti arrestati e chiuso il centro di accoglienza: era una centrale di spaccio, trovati droga e soldi a volontà

197

VINCI – I carabinieri hanno arrestato sei migranti, tutti nigeriani, che si trovano in un centro di accoglienza a Sovigliana, nel Comune di Vinci, gestito dalla Misericordia di Empoli. Secondo le prime informazioni gli arrestati sono accusati di detenzione e spaccio di cocaina. Durante le perquisizioni dei militari all’interno del centro di accoglienza sarebbe stata trovata anche della droga. Dopo il blitz dell’Arma il centro è rimasto senza ospiti.

Uno di loro è stato arrestato per spaccio a Empoli mentre vendeva una dose di eroina ad una tossicodipendente. Gli immediati accertamenti hanno permesso di individuare il centro dove dimorava e nella successiva perquisizione sono stati sequestrati 70 grammi di eroina, 20 di marijuana e 700 euro in contanti, nonché strumenti per il confezionamento e ulteriore materiale al vaglio dei militari (utile a dimostrare, con riferimento alle attività illecite, una forte mobilità dei soggetti coinvolti in altri centri della regione, tra cui Firenze). Quanto rinvenuto era nella piena disponibilità degli altri cinque richiedenti asilo, che sono stati arrestati e trasferiti presso il carcere di Sollicciano. Il centro di accoglienza rimane, di fatto, privo di ospiti.

Gli operatori della struttura di accoglienza per migranti di Vinci (Firenze), avevano già segnalato nei tempi scorsi comportamenti sospetti da parte di alcuni dei profughi da loro accolti. Il centro è a Sovigliana di Vinci ed è gestito dalla Misericordia di Empoli. I carabinieri della compagnia di Empoli hanno arrestato sei richiedenti asilo, tutti di origini nigeriane, per stupefacenti. Cinque di loro sono accusati di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, uno invece è finito in manette per spaccio in flagranza.

Il blitz è scattato stamani, durante un servizio di controllo straordinario del territorio che ha visto impegnati uomini in divisa e in borghese a Vinci ed Empoli. In particolare, a Empoli, in via Fabiani, una pattuglia ha assistito alla cessione di una dose di un grammo di eroina fermando l’acquirente, una giovane donna, e lo spacciatore con in mano 20 euro provento dalla vendita della dose. Il giovane è stato arrestato e perquisito: dalle sue tasche è spuntata una chiave. I carabinieri hanno svolto alcuni accertamenti, scoprendo che il nigeriano era un richiedente asilo uscito per sua scelta dal programma di accoglienza ma momentaneamente ospite nel centro di accoglienza a Sovigliana. Si sono quindi diretti alla struttura, in via Mazzini, dove hanno trovato altri cinque nigeriani oltre a 70 grammi di eroina e 20 di marijuana, più 700 euro in contanti dei quali i presenti non hanno saputo giustificare il possesso. La droga era sparsa un po’ in tutte le stanze: tre ovuli per un totale di 30 grammi di eroina purissima erano in un armadietto; altro stupefacente era in un giacchetto mentre alcune dosi sono state trovate indosso ai giovani. Eroina e marijuana sono state sequestrate, mentre i sei sono stati trasferiti nel carcere di Sollicciano.

Source : http://www.mag24.es/2018/07/14/vinci-tutti-arrestati-e-chiuso-il-centro-di-accoglienza-era-una-centrale-di-spaccio-trovati-droga-e-soldi-a-volonta/