Kebabbaro e minimarket del Bangladino? Arriva il coprifuoco annunciato da Salvini. Ecco perché

34

Assalto di fame notturna? In molti vanno a prendere un kebab, in ristoranti fast food etnici sempre aperti. Voglia improvvisa di birra a tarda notte? C’è il minimarket del Bangladino sotto casa, a tutte le ore.

Questa è una realtà in tutte le principali città italiane. Il che, di per sé, non rappresenta un problema. Potersi rifocillare 24 ore su 24 è un benefit di cui molti usufruiscono e su cui non discutiamo.

Il problema si presenta quanto, e avviene spesso, questi negozi etnici con personale e proprietari stranieri diventano il covo notturno di perdigiorno, pusher, delinquenti, punkabbestia e chi più ne ha più ne metta. Creano infatti un ambiente che sicuramente influisce sulla sicurezza delle città, per questo arriva la proposta di Salvini che cambierebbe tutto.

Nel decreto sicurezza ci sarà, infatti, un emendamento per prevedere “la chiusura entro le 21”. È una delle misure annunciate oggi pomeriggio da Matteo Salvini durante una diretta su Facebook. “Non è un’iniziativa contro i negozi stranieri – spiega il ministro dell’Interno – ma per limitare abusi di certi negozi che diventano ricettacolo di gente che fa casino”.

Sta per arrivare una stretta senza precedenti. “I negozietti etnici diventano ritrovo di spacciatori e di gente che fa casino”, scandisce Salvini annunciando nuove misure per evitare che questi esercizi commerciali tengano aperto fino a notte fonda.

“Non è un’iniziativa contro i negozi stranieri – ci tiene a sottolineare durante la diretta Facebook – ma per limitare abusi di certi negozi che diventano ricettacolo di gente che fa casino”. Nei giorni scorsi la deputata del Carroccio Silvana Comaroli aveva già avanzato la proposta di eliminare le insegne multietniche dei negozi arabi e cinesi e di far sostenere il test di italiano a chiunque voglia aprire un esercizio commerciale nel nostro Paese.

Una proposta che non vuole essere “discriminatoria” ma che, al contrario, punta “favorire un più rapido inserimento” nella società permettendo “di operare sul mercato con maggiore professionalità” e garantire maggiormente i consumatori “che possono ricevere così tutte le necessarie informazioni sui beni e sui servizi acquistati”.

Niente contro chi lavora e paga le tasse (ammesso le paghino tutti) rispettando le regole, ma è necessario intervenire quando la questione non è più commerciale ma di ordine pubblico.

Fonte: Il Giornale

Fonte foto: Il Fatto Quotidiano

Source : https://adessobasta.org/2018/10/11/kebabbaro-e-minimarket-del-bangladino-arriva-il-coprifuoco-annunciato-da-salvini-ecco-perche/