Le violenze shock dei migranti tenute nascoste..di cui nessuno può parlare: la denuncia bomba!

33

Nonostante le iniziative del nuovo governo circa l’accoglienza, c’è qualche città che continua a vivere i disagi provocata da questa.

Ne è un esempio la città di Agrigento dove quotidianamente si registrano episodi di violenza e sbarchi, che non vengono citati dai media.

Risse e immigrati in escandescenza nei centri sono davvero all’ordine del giorno, eppure non ci sono mai informazioni che chiariscano le dinamiche di quanto avviene.

L’ultimo episodio intorno al quale c’è un alone di mistero si è verificato in via Madonna delle Rocche, dove i cittadini sono stati svegliati di soprassalto da un gruppo di nigeriani.

Gli africani avevano creato una rissa a suon di coltellate e bottigliate, per la quale si è reso necessario l’intervento della Polizia e dei Carabinieri.

Pare, inoltre, che un agente sia stato aggredito e che una donna sia scappata nuda e ritrovata in giro per Agrigento. Le ipotesi sono davvero tante, ma di risposte nemmeno l’ombra.

Un altro episodio denominato “misterioso” è accaduto nel quartiere del Villaggio Mosè pochi mesi fa. Come riportato da Il Giornale, lì “un gruppo di giovani ha denunciato sui social, postando anche alcune foto, di essere stato aggredito lungo il viale Leonardo Sciascia da alcuni ragazzi di origine africana. Quest’ultimi avrebbero intimato l’alt alla macchina con a bordo i giovani che rientravano da una festa e, una volta fermata l’auto, l’avrebbero presa a colpi di bastone danneggiandola parzialmente.”

Gli abitanti di Agrigento hanno iniziato a pensare che ci sia l’esplicità volontà di non far trapelare notizie all’esterno.

Anche il sindaco di Lampedusa ha denunciato il silenzio sugli sbarchi fantasmi, che continuano a sussegguirsi sull’isola.

“Contrariamente alle notizie diffuse in Italia, gli sbarchi non sono mai finiti. I porti non sono chiusi. Da noi i migranti arrivano con piccole imbarcazioni direttamente dentro il porto, senza che nessuno li raccolga o li prenda”.

Risse e tumulti, per il momento, sono testimoniati solo dai privati. Senza questi, infatti, non si saprebbe nulla.

Fonte: IlGiornale

Foto credit: IlGiornale

Source : https://adessobasta.org/2018/10/11/le-violenze-shock-dei-migranti-tenute-nascoste-di-cui-nessuno-puo-parlare-la-denuncia-bomba/