Social trading e l’investimento dei “millennials”

52

Quando si vuole investire in Borsa, subito si pensa a un broker di azioni a cui affidarsi. Il mondo del trading è in continua evoluzione. Il mercato si è adattato alla nuova società tecnologica proponendo il social trading.

Gli smartphone sono ormai l’estensione dei nostri arti superiori, siamo sempre in costante connessione, alla ricerca degli ultimi aggiornamenti. Il mondo del trading sentiva la necessità di poter accedere al proprio portafoglio in tempo reale tramite smartphone o tablet, essere operativi in qualsiasi luogo e a qualsiasi ora. I neofiti avevano bisogno di poter interagire con una community esperta che potesse aiutarli a maturare rapidamente. Da questi bisogni sono nate le piattaforme di social trading.

Cos’è il Social Trading?

Il social trading è la novità che permette di fare investimenti online e consente ai trader l’accesso a informazioni tramite i social network. Con il social trading le informazioni vengono generate da altri traders permettendo così ai neofiti poter operare senza dover più passare tramite la fase di analisi.

È possibile copiare le operazioni di altri trader esperti e capaci di analizzare l’andamento dei mercati. Grazie a questo sistema si può, per così dire, evitare la fase di analisi del mercato e passare direttamente alla fase di trading copiando i migliori trader iscritti alla piattaforma.

Poter guadagnare con il trading sfruttando le capacità di analisi altrui piace sempre di più agli utenti della rete e sta diventando molto popolare. Teoricamente non c’è più bisogno di investire direttamente in azioni, titoli, criptomonete, ecc. basterà investire sui trader. Bisogna riconoscere che tutti i trader non chiudono in positivo sempre e quindi è obbligatorio prestare attenzione ad ogni investimento da copiare.

Il social trading piace ai millennials e i millennials piacciono al social trading. Le nuove generazioni di traders potranno aumentare il loro capitale senza dover essere specializzati nell’analisi tecnica. D’altra parte le migliori piattaforme di trading online stanno trovando sponsor che piacciono anche ai più giovani.

Alcuni modi sbagliati di fare Social Trading

Anche se favorisce l’attività di investimento, il social trading può essere mal interpretato e creare una mentalità pigra nel trader inesperto. Forse guadagnando copiando altri trader può instillare l’idea che non è poi così necessario diventare esperti nell’analisi del mercato e neanche dover sviluppare delle strategie proprie.

Un altro pensiero erroneo di alcuni social trader è pensare che sia automatico che un trader professionista faccia guadagnare soldi al copiarlo. Selezionare i trader di riferimento non può essere un’azione lasciata al caso o alla simpatia della foto profilo. Bisogna comunque analizzare attentamente l’andamento dei trader che si vogliono copiare.

I vantaggi del Social Trading

Il vantaggio principale di fare trading con le piattaforme online è dato dal fatto che sono state create per poter facilitare l’attività di investimento in modo da renderlo dinamico, social e “più facile”.

È vero che il social trading aiuta i neofiti ad entrare positivamente nel mondo del trading ma è anche vero che i professionisti che riescono ad avere una buona community di seguaci possono incrementare notevolmente il loro guadagno.

Che si tratti di un neofita o di un trader esperto, chi si avvicina al mondo del social trading potrà riscontrare i benefici che la community di trader online offre, come anche sul fatto di fare affidamento ad un intermediario finanziario che lo guidi nelle proprie decisioni.

L’articolo Social trading e l’investimento dei “millennials” proviene da IxR.

Source : https://www.informarexresistere.fr/social-trading-e-linvestimento-dei-millennials/